VIDEO


SETTEVOLTESETTE

Il progetto è un’ideazione congiunta degli artisti Luciano Tittarelli, noto ceramista e docente di anatomia artistica all’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, e Diego Cusano, suo studente, compositore con un rilevante curriculum di esperienze artistiche e musicali. Gli artisti ripropongono un’opera di grande fascino, composta da sette tondi di 26 cm di diametro in ceramica a lustro metallico e da sette composizioni musicali elettroniche ideate appositamente con l’intenzione di creare un rapporto di relazione tra parola, immagine e suono. Il progetto vede la partecipazione sinergica della EFFE Fabrizio Fabbri Editore e della Sambuco Ceramiche d’arte che hanno accettato la sfida di presentare questo nuovo prodotto d’arte che, pur ricordando le esperienze culturali come il “Libro d’artista” o il “Box multimediale”, appare un’idea con connotazioni fortemente innovative nel settore dell’arte. Il testo critico della nota ceramologa Marinella Caputo sostanzia e chiarisce meglio gli scopi e gli intenti del progetto. Questo evento sarà presentato prossimamente anche a Napoli e Milano nelle librerie Feltrinelli e Mondadori. Parte dei proventi derivanti dalle vendite sarà destinato al restauro di un’importante opera ceramica.

 

 


Installazione di Luciano Tittarelli
con Musiche di Andrea Ceccomori – Suono Sacro

Presso Conventino della Basilica
di Santa Maria degli Angeli

L’appuntamento che il Festival Assisi Suono Sacro, insieme all’Opera della Porziuncola e ai Knights of Saint Francis , ha proposto alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, è un insieme di “consonanze” tra immagine e suono.

Alle ore 18 di Venerdì 7 Agosto, c’è stata una riflessione di Rossella Vasta sulla via poietica della Santità, mettendo a confronto due importanti santi del Medioevo: San Francesco e Santa Ildegarda Von Bingen, la Profetessa di Bingen, in Germania, recentemente riconosciuta Dottore della Chiesa.

Alle ore 18.30 è stata inaugurata la mostra “Consonanze” nel Conventino che vede l’installazione delle campane in ceramica realizzate dall’artista Luciano Tittarelli. Il suono delle campane accompagna la vita dei fedeli sia a livello collettivo che individuale, Sant’Antonio chiama il suono delle campane la “Voce di Dio” e per il Beato Angelo di Gualdo Tadino – la città nativa di Tittarelli – le campane suonano da sole per “Virtù Divina”.

Ispirandosi al suono inaspettato delle campane del Beato Angelo, l’artista Luciano Tittarelli ha disposto che le sue campane in bucchero e terracotta suonino in maniera “random” quasi a ricordarci di un tempo “altro” da quello recensito dalle lancette dei nostri orologi. Queste Campane non suonano per ricordarci un’ora precisa, non si sa quando suoneranno perché il tempo dell’Eterno non è quantificabile. L’artista intesse un dialogo interessante tra l’immagine ed il suono ponendo in senso orario dodici leggii (come le dodici ore) sui quali pone i suoi disegni che riprendono schemi di vibrazioni armoniche primarie, come dire: disegnare il suono! Il Maestro Andrea Ceccomori ha suonato ispirandosi ai disegni di Luciano Tittarelli, sue composizioni musicali entrando in “consonanza” con il suono “random” delle campane e gli interventi per strumenti a percussione che attengono a differenti culture spirituali così da intessere, attraverso la musica, un dialogo di pace: tale è la missione di Suono Sacro.

Una riflessione dunque sulla musica gregoriana come strumento alto di preghiera ha introdotto il concerto alle ore 21 dal titolo “Child Mystic” di un coro di 8 voci bianche femminili che si è tenuto all’interno della Basilica subito dopo la presentazione. Il coro è del Theatre Opera House di Philadelphia ed ha cantato alcune composizioni musicali di Ildegarda Von Bingen.

https://www.youtube.com/watch?v=1MlGFPRtKN8


ORA ET DISEGNA. Il disegno del corpo/Il corpo del disegno”,

organizzato dall’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia in collaborazione con l’Accademia d’Arte “Raetia” di Bolzano. Il corso, che è stato ideato e diretto da Paolo Belardi in collaborazione con Pietro Archis, sarà dedicato alle declinazioni del disegno del corpo (dall’anatomia artistica alla costumistica teatrale) e sarà articolato in tre seminari, articolati ciascuno in 8 ore di workshop oltre a 2 ore di lezione (per 10 ore complessive) e distribuiti in altrettanti fine-settimana. I tre seminari vedranno impegnati non solo docenti dell’antica istituzione culturale perugina (Fabrizio Fabbroni, Luciano Tittarelli, Marta Crisolini Malatesta, Paolo Nardon), ma anche docenti dell’Università di Perugia (Fabio Marcelli) e della Seconda Università di Napoli (Sabina Martusciello, Maria Dolores Morelli).

 


Identità visiva / “Mut(u)azioni tra arte e scienza”

Una rete regionale costituita da istituti scolastici, i Licei artistici di Deruta, Perugia, Gubbio, Foligno e Orvieto, insieme all’Università degli Studi di Perugia con il C.A.M.S. (Centro di Ateneo per i Musei Scientifici) e all’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, ha dato vita ad una iniziativa destinata a rilanciare il rapporto di collaborazione indispensabile per la crescita e lo sviluppo di nuove relazioni educative, diffuse e permanenti sul territorio, tra i soggetti formativi della comunità.
Obiettivo fondamentale del progetto è quello di realizzare, esplorare e sperimentare dei percorsi didattici tra arte e scienza che nasceranno dalla collaborazione tra i soggetti della rete. I percorsi, ideati e proposti dagli studenti dei Licei artistici coinvolti, saranno dei veri e propri prodotti “museali “ fruibili dai visitatori delle aree espositive, nel corso di esperienze di visite organizzate dagli studenti stessi presso le strutture museali dell’Università degli Studi di Perugia.
Nell’ambito del progetto educativo proposto, gli studenti dovranno attingere direttamente a dati e informazioni derivate dalle attività di ricerca, studio, conservazione e documentazione svolte dall’Università degli Studi di Perugia, in particolare nell’ambito dei musei scientifici e delle loro collezioni, e dalle esperienze di ricerca e sperimentazione condotte dai ricercatori e dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Perugia, nell’ambito della grafica, della pittura, del disegno, della scultura, della fotografia, del design, della scenografia, della multimedialità e quanto altro.

 


Dynamic Drawing – An Experimental Project by Prof. Luciano Tittarelli

 

Video: Davide Vasta – www.davidevasta.biz

Concept: Prof. Luciano Tittarelli – Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci – Perugia

Students: Davide Mongelli, Zi Yi Lu, Eric Casagrande, Stella Lupo, Alessio Borrello, Biqiao Ping, Davide Berloco,
Shot on: Nikon D800
Lenses: Nikon 24-70 mm 2.8